subscribe

BANDO INAIL RIMOZIONE AMIANTO


Bando Inail, finanziamento a fondo perduto del 50 % per rimozione e smaltimento amianto

Il nuovo anno ha portato una ghiotta occasione per chi deve farsi carico dell’onere di rimuovere e smaltire cemento amianto.

Fasi rimozione amianto

Il 27 dicembre 2011 è stato infatti pubblicato il nuovo BANDO INAIL 2011, volto ad incentivare le imprese che intendono realizzare interventi finalizzati al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Tra i progetti di investimento ammissibili sono annoverati anche gli interventi per larimozione, bonifica e smaltimento amianto.

L’agevolazione riguarda un contributo in conto capitale pari al 50%, dei costi ammissibili sostenuti
Le domande per accedere alla selezione dovranno essere inserite in modalità telematica entro le ore 18.00 del 7 marzo 2012 a marzo.
Una volta registrato il progetto e verificato il raggiungimento del punteggio minimo, sarà possibile inserire la domanda durante il click day
Ogni progetto potrà essere inserito entro marzo sul sito per effettuare direttamente la valutazione dello stesso.
Lo stanziamento del Bando INAIL 2011 è pari a 205 milioni di euro, importo superiore al triplo delle risorse messe a disposizione nel precedente Bando INAIL 2010.
Per ogni Regione sono stati definiti stanziamenti specifici.
Impianto fotovoltaico su copertura capannone

Vale la pena ricordare che il GSE (Gestori Servizi Elettrici) incentiva gli interventi di rimozione e sostituzione della copertura in cemento amianto con impianti fotovoltaici garantendo l’attribuzione di una tariffa incentivante favorevole.

Con un impianto fotovoltaico innovativo come l’Impermeabilizzazione Energetica l’incentivo sulla tariffa GSE aumenta.
Frangerini Group mette a disposizione dei clienti un gruppo di lavoro in grado di:
1.      analizzare le reali possibilità di finanziamento dei progetti;
2.      istruire la domanda di finanziamento;
3.      progettare l’intervento di rimozione, bonifica e smaltimento amianto;
4.      richiedere l’autorizzazione all’ USL competente e presentare il piano di lavoro;
5.      eseguire l’intervento di rimozione, bonifica e smaltimento amiantocon la squadra di operatori qualificati (Div. Interventi Speciali).
6.      progettare e realizzare l’eventuale sostituzione della copertura in cemento amianto con un impianto fotovoltaico, seguendo l’intero iter autorizzativo (Div. Energheia).

ALCUNI DETTAGLI SUL BANDO INAIL 2011

AVVISO PUBBLICO QUADRO 2011, INCENTIVI ALLE IMPRESE PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO,  in attuazione dell’art. 11, comma 5 D.lgs 81/2008 s.m.i.
AGEVOLAZIONI OTTENIBILI:
L’agevolazione è costituita da un contributo in conto capitale pari al 50%, dei costi ammissibili sostenuti.
In ogni caso, il contributo massimo erogabile è pari a € 100.000,00.
Operatori durante una bonifica

PRESENTAZIONE DOMANDE:
attualmente è possibile inserire on line le schede per verificare il punteggio che il progetto può ottenere. Condizione indispensabile per poter accedere al bando è il superamento di un punteggio soglia pari a 105 punti. La presentazione delle domande avverrà a partire da marzo 2012, con modalità “valutativa a sportello” secondo l’ordine cronologico di presentazione delle domande e fino all’esaurimento delle risorse disponibili.
Dal 14 marzo 2012 sarà indicato sul sito Inail la data del click day.